Il CPP è organo di consiglio per la guida pastorale della parrocchia nella condivisione della comunità tutta. Il CPP si dà carico della linea pastorale, o piano pastorale, che costituisce guida per il “fare”, cioè per l’operatività concreta, fornendo ad essa criteri di valore, di comportamento. Piano e operatività sono due momenti distinti: il primo è compito del CPP, mentre il secondo è compito dei vari gruppi e commissioni, che provvedono al fare di loro competenza. Il lavoro del CPP è essenzialmente un pensare assieme laici religiosi e sacerdoti, per tradurre nella vita della Comunità parrocchiale le linee generali espresse dalla C.E.I. e già elaborate a livello diocesano, in armonia con la situazione locale.

Le elezioni avvengono ogni 4 anni e ogni zona del paese può eleggere i suoi rappresentanti a cui poi potrà sempre fare riferimento; sono previsti incontri a cadenza bi-mensile e i verbali sono pubblicati in Chiesa.

 

Consiglio pastorale di Pianzano 2015-2019:

ANNA FRESCH

STEFANO PAGOT

CHRISTINE DA SOLLER

FOSCA ZAIA

CHRISTIAN BORTOLUZZI

MIRCO SCOTTA'

I Consigli Parrocchiali sono in corso di completamento con la scelta dei membri designati (da commissioni, Consigli Affari economici, ecc.).

cp2016

 

I CPP delle nostre parrocchie si riuniscono periodicamente nel Consiglio Pastorale Unitario, inoltre, alcuni membri partecipano ai lavori del Consiglio per gli Affari Economici, del comitato di gestione della scuola materna e del Consiglio Pastorale Foraniale, oltre che ai lavori in commissione.

Commissione carità: Cura la propria formazione, impegnandosi a individuare e ad assumere i bisogni della parrocchia, esprimendo capacità di ascolto della comunità e ispirandosi al Piano pastorale diocesano. Propone e sostiene le iniziative parrocchiali coinvolgendo anche le altre commissioni; propone iniziative inerenti il piano della carità e dell’aiuto verso il prossimo.

Commissione catechesi: Ha il compito di preparare il programma catechistico che riguarda i ragazzi dell’Iniziazione Cristiana, i giovani e gli adulti e di accompagnare il suo svolgimento nei diversi momenti dell’anno. Ha pure il compito di presentare ai parroci i nominativi di catechisti e animatori per la catechesi. Organizzerà in sintonia con la Forania e la Diocesi la formazione specifica dei catechisti e animatori.

Commissione famiglia: Aiuta a mantener viva e operante la dimensione familiare di ogni azione o intervento pastorale. Si fa carico della programmazione e organizzazione degli itinerari di preparazione dei fidanzati al matrimonio. Curerà i Gruppi Famiglia e solleciterà la costituzione di altri prendendosi cura anche del coordinamento tra di loro e del loro inserimento nel cammino delle comunità.

Promuove e sostiene la celebrazione della Festa della famiglia e degli anniversari di matrimonio. Sarà propositiva e attiva in ordine alle iniziative per i genitori e le famiglie.

Curerà l’inserimento delle nuove famiglie nelle comunità parrocchiali.

Commissione giovani: E’ una commissione che dovrebbe essere aperta ai problemi e alle attese dei giovani della Parrocchia. In collaborazione con la Commissione catechesi e con l’Azione Cattolica cura la formazione e le attività dei gruppi giovanili.

Collabora con le altre commissioni perché non manchi in esse la presenza dei giovani.

Commissione liturgia: La Commissione per la Liturgia ha il compito di preparare le varie celebrazioni liturgiche e la preghiera comunitaria curandone i vari aspetti: il senso e il modo concreto della celebrazione, il canto, i vari servizi, la partecipazione attiva dell’assemblea, il luogo sacro secondo l’insegnamento e le norme della Chiesa.