La Parrocchia è una comunità di fedeli nell’ambito di una Diocesi. E’ persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell’Ordinario diocesano ed è riconosciuta civilmente con decreto del Ministro dell’Interno.

La Parrocchia è un soggetto di diritto, ha un suo codice fiscale, un suo patrimonio e un rappresentante legale.

Il Parroco è il pastore nominato dal Vescovo per guidare la comunità parrocchiale: è rappresentante legale e ne è l’Amministratore Unico.

 

Dalla morte di don Sisto (2001) la nostra Parrocchia già da tempo inserita in Unità Pastorale con Bibano e Godega, non ha più un parroco residente, ma rettori parrocchiali in solido incaricati per l'Unità Pastorale stessa; ad oggi (2013) abbiamo un unico parroco per le tre parrocchie:

don Celestinodon CELESTINO MATTIUZ

 

Per contatti fare riferimento alla canonica di Godega 0438.38030 ogni giorno dalle 9.00 alle 11.00 in canonica di Godega una persona è disponibile per servizi di segreteria (documenti, ordinazione di sante messe, informazioni varie) oppure fare riferimento agli orari di ricevimento presso la canonica di Pianzano come programmato nel foglietto settimanale.
Per conttattare don Celestino 339.6256563  

 

Le Celebrazioni Eucaristiche e i riti cattolici

Nella chiesa parrocchiale e negli oratori del paese vengono celebrati i riti della Chiesa Cattolica, celebrazioni eucaristiche (messe) per la maggior parte, ma anche incontri di preghiera, veglie, liturgia delle ore e altri riti.

Ogni domenica vengono celebrate le messe festive festive:

-      messa festiva alle 8.00 e 11.00 la domenica

-      messa festiva a Levada alle 9.00 quando programmata

Le messe feriali si celebrano presso l’Oratorio di San Giuseppe in l’asilo e in cimitero con orario da verificare nel foglietto degli avvisi.

Fin dall’antichità esiste la possibilità di ordinare le messe di suffragio secondo proprie intenzioni, usanza viva ancora oggi solitamente accompagnata da un’offerta per la parrocchia; per informazioni contattare i parroci

  

Battesimo

E’ il primo sacramento dell’iniziazione cristiana e viene chiesto dai genitori per conto dei loro figli. La Parrocchia programma annualmente le festività nelle quali si celebreranno i battesimi, è necessario mettersi in contatto per tempo con i parroci, fornendo le generalità loro e del bambino nonché le generalità di padrino e madrina. Sono previsti alcuni incontri di preparazione al battesimo per genitori e padrini tenuti dai parroci; solitamente il rito dell’accoglienza viene fatto qualche domenica prima del battesimo.

Catechesi

Gli incontri di catechesi cristiana e preparazione ai sacramenti cominciano dalla prima classe delle elementari e accompagnano i bambini e ragazzi fino alla Cresima. Gli incontri hanno cadenza settimanale e sono curati dai parroci, suore e laici; i catechisti propongono programmi adatti all’età, secondo le indicazioni diocesane. I catechisti partecipano a programmi di formazione e aggiornamento periodici.

Penitenza (Confessione)

Con il sacramento della Penitenza un credente, se sinceramente pentito, ottiene da Dio la remissione dei suoi peccati. Ci si accosta al sacramento per la prima volta da bambini in occasione della Prima Comunione, ma una vita cristiana prevede una frequenza assidua a questo e altri sacramenti. La Confessione è il momento necessario di un iter più complesso di cambiamento della persona e del suo modo di vedere e agire, cambiamento definito conversione che si articola in 4 passaggi di cui la confessione è solo una parte, ovvero: Pentimento, Esame di Coscienza, Confessione e Soddisfazione. I parroci sono sempre disponibili su appuntamento per la confessione dei fedeli.
 

Prima Comunione

L’Eucarestia è il sacramento istituito da Gesù alla vigilia della sua passione e morte, durante l’Ultima Cena; il primo incontro dei bambini con Gesù avviene in una celebrazione comunitaria poco dopo Pasqua, al termine di un cammino di preparazione e del ricevimento del sacramento della Confessione.
 

Confermazione (Cresima)

Il rito della Confermazione o Cresima è un sacramento. Si separa dal Battesimo solo dal V secolo come una "seconda fase" del cammino dell'iniziazione cristiana, che inserisce il cristiano più pienamente nella Chiesa, tramite l'incontro sacramentale col vescovo.

Il termine confermazione connota il fatto che i candidati confermano i loro voti e promesse battesimali fatti a nome loro dai loro genitori e padrini/madrine al momento del loro battesimo da neonati, inoltre questo rito aggiunge forza per la vita cristiana adulta attraverso l'opera efficace dello Spirito Santo.

Come detto, il sacramento viene impartito dal Vescovo (o suo supplente) al termine di un cammino di preparazione.

Scarica il modulo di adesione

Unzione degli infermi

L'unzione degli infermi è un sacramento. Consiste fondamentalmente nella preghiera che si fa per un malato, molte volte al suo capezzale, e nell'unzione dello stesso con l'olio appositamente benedetto per questo uso. Il sacramento si può ricevere più volte e non necessariamente in punto di morte.
 

Esequie

Quando un proprio caro viene a mancare è necessario avvisare prontamente i parroci per i riti delle esequie; 1 o 2 giorni prima, in accordo con i famigliari si tiene il Santo Rosario di suffragio generalmente in Chiesa. La sepoltura viene preceduta dalla Santa Messa in suffragio seguita dalla benedizione in cimitero. Si segnala infine che la nostra parrocchia ha accolto le linee di indirizzo della Diocesi sull’uso delle decorazioni floreali, i fiori presenti in chiesa al momento della messa rimarranno in chiesa e non verranno trasportati in cimitero, per maggiori informazioni vedere gli opuscoli presenti in chiesa.

Messe di suffragio: Chiunque può ordinare una messa di suffragio per i propri estinti o secondo le sue intenzioni. E’ necessario contattare i parroci; di prassi è bene lasciare un’offerta secondo la propria sensibilità, possibilità e intenzione.

Scarica le linee guida diocesane per la celebrazione delle esequie, cremazione e dispersione delle ceneri.

Conforto ai malati

E’ gradita la segnalazione ai Parroci delle persone ammalate o anziane ospitate in degenza e lungo degenza in ospedali e case di riposo oppure in casa, per una visita e per recare i conforti religiosi.

Contattando le suore (0438.38226) è possibile ricevere la comunione a casa tramite il servizio deiMinistri Strordinari dell'Eucarestia.
 

Pulizie in chiesa

Gli immobili della parrocchia, specialmente chiesa, necessitano di periodici e straordinari interventi di pulizia, dove un ruolo fondamentale è tenuto dai volontari. Chi volesse mettere a disposizione qualche ora per questo preziosissimo servizio contatti parroci.